fbpx
Logo Sempre pronta x partire
L'orso Paddington alla stazione di Londra

Paddington, la stazione che diede vita all’orsetto più famoso di Londra

Ha un impermeabile blu e un cappello rosso, viaggia sempre con una valigia, ama i panini con la marmellata e viene dal Perù!
Lo riconoscete?! È Paddington! Uno degli orsetti più famosi e conosciuti di tutta Londra!
Ma lo sapevate che la sua storia è legata con una delle stazioni più famose e antiche della capitale inglese?!
Nooooo?! Beh, allora è giunto il momento di andare a conoscerlo!
In questo post ho voluto raccontare la storia dell’orsetto e la storia della stazione da cui ha preso il nome.
Quindi zaino in spalla e… si parte!

Chi è Paddington?!

Partiamo con ordine. Per chi ancora non lo conoscesse, Paddington è un orsetto buffo e molto simpatico nato dalla penna di Michael Bond nel 1958. È arrivato in Inghilterra dal “profondo Perù” con una valigia tutta ammaccata, in compagnia del suo panino alla marmellata e una piccola targhetta al collo che recita “Prendetevi cura di quest’orso. Grazie”.
Quest’ultimo particolare richiama in realtà un aspetto molto triste della storia di Londra. L’autore infatti si ispirò ai bambini che, durante la Seconda Guerra Mondiale, venivano fatti salire su treni per mandarli fuori dalla città, lontani dai bombardamenti e dai pericoli che il conflitto comportava.
Se vi capiterà di incontrare Paddington in giro per Londra, lo riconoscerete grazie al suo impermeabile blu con bottoni in legno e il cappello rosso.
È golosissimo e (come me) ama la confettura di arance e la cioccolata calda!
Il suo dono più grande?! Quello di cacciarsi nei guai! Infatti nonostante sia dolcissimo e molto educato, ha l’innata abilità di mettersi sempre nei pasticci, ma poi, in un modo o nell’altro, riesce fortunatamente a uscirne!
I bambini di tutto il mondo hanno seguito le sue incredibili avventure nelle situazioni più difficili e complicate!

All'interno del Paddington Official Store

Com’è nata la storia di Paddington?

Immaginate per un momento di essere trasportati indietro nel tempo. È il 1956 a Londa in una fredda giornata di inverno. Un uomo, Michael Bond, sta passeggiando per acquistare il regalo di Natale per sua moglie quando, all’improvviso vede in un negozio vicino alla stazione di Paddington, un solitario orsacchiotto di pezza sullo scaffale di una delle vetrine.
Bond ha una folgorazione!
Quel tenero orsetto poteva essere il protagonista di uno delle sue storie.
Inizia subito a scrivere un primo racconto e nel giro di dieci giorni riesce a concludere il primo libro (un risultato davvero da record!). Il manoscritto così redatto, intitolato “Un orso chiamato Paddington” (“A Bear Called Paddington”) viene consegnato alla sua agente e due anni dopo, il 13 ottobre 1958, la storia dell’orsetto più famoso di tutta l’Inghilterra vedrà finalmente la luce!
Verranno scritti oltre 70 libri a lui dedicati e tradotti in oltre 30 lingue.

La stazione di Paddington

La stazione di Paddington

La stazione di Paddington è una delle ferrovie storiche di Londra.
Venne realizzata nella prima metà del 1800, durante la rivoluzione industriale inglese. Era l’epoca delle grandi invenzioni, dei cambiamenti e delle innovazioni. Il suo stile richiama infatti quello delle grandi stazioni ferroviarie (quelle che io amo di più!) dalle volte altissime, realizzate in vetro e ferro sapientemente lavorato.
Questa stazione detiene due grandi risultati: è stato il capolinea del Great Western Railway e il terminal della prima metropolitana al mondo, la Metropolitan and Metropolitan District Railways.

Non so voi, ma io ho adorato le storie di Paddington.
Incorreggibile pasticcione che, non si sa bene come, riesce sempre a mettersi nei guai!
Se non le avete mai lette o volete rivivere le sue avventure, non potete perdervi questo libro:

La statua in bronzo dell'orso Paddington

Paddington orso vs. Paddington station

La statua dell’orso Paddington

La Paddington Station, la stazione dei treni di Paddington, detiene anche un altro importante risultato. Oggi qui è possibile ammirare l’orsetto più famoso di tutta l’Inghilterra.
Andate verso il binario 1, dove si trova l’immenso orologio in ferro battuto.
Proprio lì sotto si trova la statua in bronzo dell’orsetto. È stata inaugurata il 24 febbraio 2000 dal suo papà, Michael Bond.
L’orsetto è rappresentato nella stessa posizione in cui viene descritto all’interno del primo libro della saga, appena arrivato a Londra: seduto sulla sua valigia con il cappello stropicciato e la targhetta al collo.

Le panchine letterarie

Le panchine letterarie

Accanto alla statua si trova anche una delle 50 panchine letterarie, appartenenti al progetto “Books about Town” realizzate nel 2014 da illustratori e artisti famosi per promuovere l’arte e la lettura. Una di queste panchine è stata dedicata anche a Paddington e ora si trova proprio all’interno della stazione, poco lontano dalla statua.
La panchina, disegnata dall’artista Michelle Heron che richiama la forma di un libro aperto, mostra Paddington vicino ai binari intendo a mangiare un panino alla marmellata con l’immancabile cappello rosso e l’impermeabile blu. Ai suoi piedi la valigia marrone, ormai consunta, che reca le iniziali “P.B.” (Paddington Bear). Ai suoi piedi due (immancabili) piccioni lo osservano nella speranza che cada qualche briciola di pane.
In seguito all’esposizione, durata da giugno a settembre, l’acquirente Alan Daly, decise di metterla gentilmente a disposizione di tutti i pendolari e gli amanti della stazione di Paddington.

Dopo una dura giornata di lavoro è arrivato il momento di rilassarsi guardando uno dei due film di Paddington

All'interno del Paddington Official Store

Paddington Official Store

All’interno della stazione, si trova anche un altro posto molto importante: il Paddington Official Store. È l’unico negozio al mondo interamente dedicato al famoso orsetto.
Peluches, giocattoli e oggetti di qualsiasi tipo affollano i suoi scaffali! Che cos’hanno in comune?! Sono tutti dedicati al tenerissimo orsetto Paddington!

Come raggiungere la stazione di Paddington

Se volete conoscere l’orsetto Paddington e l’omonima stazione, potrete semplicemente prendere le linee della Metropolitana relative alla District Line (linea verde), la Circle (linea gialla), la Bakerloo (linea marrone. La stessa utilizzata per recarvi al Sherlock Holmes Museum) e la Hammersmith & city (linea rosa). I mezzi con cui raggiungere il famoso orsetto sono quindi tantissimi!
Conoscevate la storia di Paddington? Durante il vostro viaggio a Londra, avete avuto la possibilità di visitare Paddington Station? Lasciatemi un commento qui sotto!

Elisa Mout

Elisa Mout

Sono Elisa, ho 32 anni e due grandi passioni: viaggiare e leggere libri!
Mi piace girare il mondo e scoprire cosa si cela dietro a ogni luogo: la sua storia, i suoi aneddoti e le sue leggende!

Scopri di più!

Informazioni utili

Nome completo: Paddington Station
Quando: Visitabile tutto l'anno
Prezzo: Ingresso gratuito
Dove: Praed St, Paddington, London - Regno Unito
Sito web: www.networkrail.co.uk
Giorni necessari: 1 giorno

Dove soggiornare

Westbourne Terrace

Verifica la disponibilità

Booking.com

Iscriviti alla newsletter!

Seguimi su Facebook

Condividi questo viaggio

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su email
Email
Condividi su skype
Skype
Condividi su print
Print

Lascia un commento!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

All’interno di questo post sono presenti dei link di affiliazione. Questo significa che se deciderete di effettuare una prenotazione o fare un acquisto e utilizzerete questi link, i siti mi riconosceranno una percentuale. Per voi non ci sono costi aggiuntivi, ma così facendo supporterete questo blog e il lavoro che si nasconde dietro a ogni articolo pubblicato. Grazie

L'orso Paddington alla stazione di Londra

Paddington, la stazione che diede vita all’orsetto più famoso di Londra

Ha un impermeabile blu e un cappello rosso, viaggia sempre con una valigia, ama i panini con la marmellata e viene dal Perù!
Lo riconoscete?! È Paddington! Uno degli orsetti più famosi e conosciuti di tutta Londra!
Ma lo sapevate che la sua storia è legata con una delle stazioni più famose e antiche della capitale inglese?!
Nooooo?! Beh, allora è giunto il momento di andare a conoscerlo!
In questo post ho voluto raccontare la storia dell’orsetto e la storia della stazione da cui ha preso il nome.
Quindi zaino in spalla e… si parte!

Chi è Paddington?!

Partiamo con ordine. Per chi ancora non lo conoscesse, Paddington è un orsetto buffo e molto simpatico nato dalla penna di Michael Bond nel 1958. È arrivato in Inghilterra dal “profondo Perù” con una valigia tutta ammaccata, in compagnia del suo panino alla marmellata e una piccola targhetta al collo che recita “Prendetevi cura di quest’orso. Grazie”.
Quest’ultimo particolare richiama in realtà un aspetto molto triste della storia di Londra. L’autore infatti si ispirò ai bambini che, durante la Seconda Guerra Mondiale, venivano fatti salire su treni per mandarli fuori dalla città, lontani dai bombardamenti e dai pericoli che il conflitto comportava.
Se vi capiterà di incontrare Paddington in giro per Londra, lo riconoscerete grazie al suo impermeabile blu con bottoni in legno e il cappello rosso.
È golosissimo e (come me) ama la confettura di arance e la cioccolata calda!
Il suo dono più grande?! Quello di cacciarsi nei guai! Infatti nonostante sia dolcissimo e molto educato, ha l’innata abilità di mettersi sempre nei pasticci, ma poi, in un modo o nell’altro, riesce fortunatamente a uscirne!
I bambini di tutto il mondo hanno seguito le sue incredibili avventure nelle situazioni più difficili e complicate!

Non so voi, ma io ho adorato le storie di Paddington.
Incorreggibile pasticcione che, non si sa bene come, riesce sempre a mettersi nei guai!
Se non le avete mai lette o volete rivivere le sue avventure, non potete perdervi questo libro:

All'interno del Paddington Official Store

Com’è nata la storia di Paddington?

Immaginate per un momento di essere trasportati indietro nel tempo. È il 1956 a Londa in una fredda giornata di inverno. Un uomo, Michael Bond, sta passeggiando per acquistare il regalo di Natale per sua moglie quando, all’improvviso vede in un negozio vicino alla stazione di Paddington, un solitario orsacchiotto di pezza sullo scaffale di una delle vetrine.
Bond ha una folgorazione!
Quel tenero orsetto poteva essere il protagonista di uno delle sue storie.
Inizia subito a scrivere un primo racconto e nel giro di dieci giorni riesce a concludere il primo libro (un risultato davvero da record!). Il manoscritto così redatto, intitolato “Un orso chiamato Paddington” (“A Bear Called Paddington”) viene consegnato alla sua agente e due anni dopo, il 13 ottobre 1958, la storia dell’orsetto più famoso di tutta l’Inghilterra vedrà finalmente la luce!
Verranno scritti oltre 70 libri a lui dedicati e tradotti in oltre 30 lingue.

La stazione di Paddington

La stazione di Paddington

La stazione di Paddington è una delle ferrovie storiche di Londra.
Venne realizzata nella prima metà del 1800, durante la rivoluzione industriale inglese. Era l’epoca delle grandi invenzioni, dei cambiamenti e delle innovazioni. Il suo stile richiama infatti quello delle grandi stazioni ferroviarie (quelle che io amo di più!) dalle volte altissime, realizzate in vetro e ferro sapientemente lavorato.
Questa stazione detiene due grandi risultati: è stato il capolinea del Great Western Railway e il terminal della prima metropolitana al mondo, la Metropolitan and Metropolitan District Railways.

Booking.com

La statua in bronzo dell'orso Paddington

Paddington orso vs. Paddington station

La statua dell’orso Paddington

La Paddington Station, la stazione dei treni di Paddington, detiene anche un altro importante risultato. Oggi qui è possibile ammirare l’orsetto più famoso di tutta l’Inghilterra.
Andate verso il binario 1, dove si trova l’immenso orologio in ferro battuto.
Proprio lì sotto si trova la statua in bronzo dell’orsetto. È stata inaugurata il 24 febbraio 2000 dal suo papà, Michael Bond.
L’orsetto è rappresentato nella stessa posizione in cui viene descritto all’interno del primo libro della saga, appena arrivato a Londra: seduto sulla sua valigia con il cappello stropicciato e la targhetta al collo.

Le panchine letterarie

Le panchine letterarie

Accanto alla statua si trova anche una delle 50 panchine letterarie, appartenenti al progetto “Books about Town” realizzate nel 2014 da illustratori e artisti famosi per promuovere l’arte e la lettura. Una di queste panchine è stata dedicata anche a Paddington e ora si trova proprio all’interno della stazione, poco lontano dalla statua.
La panchina, disegnata dall’artista Michelle Heron che richiama la forma di un libro aperto, mostra Paddington vicino ai binari intendo a mangiare un panino alla marmellata con l’immancabile cappello rosso e l’impermeabile blu. Ai suoi piedi la valigia marrone, ormai consunta, che reca le iniziali “P.B.” (Paddington Bear). Ai suoi piedi due (immancabili) piccioni lo osservano nella speranza che cada qualche briciola di pane.
In seguito all’esposizione, durata da giugno a settembre, l’acquirente Alan Daly, decise di metterla gentilmente a disposizione di tutti i pendolari e gli amanti della stazione di Paddington.

All'interno del Paddington Official Store

Paddington Official Store

All’interno della stazione, si trova anche un altro posto molto importante: il Paddington Official Store. È l’unico negozio al mondo interamente dedicato al famoso orsetto.
Peluches, giocattoli e oggetti di qualsiasi tipo affollano i suoi scaffali! Che cos’hanno in comune?! Sono tutti dedicati al tenerissimo orsetto Paddington!

Come raggiungere la stazione di Paddington

Se volete conoscere l’orsetto Paddington e l’omonima stazione, potrete semplicemente prendere le linee della Metropolitana relative alla District Line (linea verde), la Circle (linea gialla), la Bakerloo (linea marrone. La stessa utilizzata per recarvi al Sherlock Holmes Museum) e la Hammersmith & city (linea rosa). I mezzi con cui raggiungere il famoso orsetto sono quindi tantissimi!
Conoscevate la storia di Paddington? Durante il vostro viaggio a Londra, avete avuto la possibilità di visitare Paddington Station? Lasciatemi un commento qui sotto!

Dopo una dura giornata di lavoro è arrivato il momento di rilassarsi guardando uno dei due film di Paddington

Informazioni utili

Nome completo: Paddington Station
Quando: Aperta tutto l’anno
Prezzo: Ingresso gratuito
Dove: Praed St, Paddington, London – Regno Unito
Sito web: www.networkrail.co.uk
Giorni necessari: 1 giorno

Condividi questo viaggio

Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su twitter
Condividi su email
Condividi su skype
Condividi su print

Lascia un commento!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Iscriviti alla newsletter!

Elisa Mout

Elisa Mout

Sono Elisa, ho 32 anni e due grandi passioni: viaggiare e leggere libri!
Mi piace girare il mondo e scoprire cosa si cela dietro a ogni luogo: la sua storia, i suoi aneddoti e le sue leggende!

Scopri di più!

Seguimi su Facebook

All’interno di questo post sono presenti dei link di affiliazione. Questo significa che se deciderete di effettuare una prenotazione o fare un acquisto e utilizzerete questi link, i siti mi riconosceranno una percentuale. Per voi non ci sono costi aggiuntivi, ma così facendo supporterete questo blog e il lavoro che si nasconde dietro a ogni articolo pubblicato. Grazie

Condividi:

Mi piace:

Mi piace Caricamento...
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: